Roma, manifestazione comunità cinese contro Pcc “che ha creato il virus”

Il 1 Ottobre dalle 14 alle 18 a Piazza Dell’Esquilino a Roma (dietro piazza Santa Maria Maggiore), dopo aver ricevuto tutte le autorizzazioni da parte della Questura, si potrà finalmente manifestare pacificamente contro il Partito Comunista Cinese che ha creato il Virus Covid nel Laboratorio di Wuhan.
Questo argomento ha avuto grande visibilità negli ultimi giorni grazie all’intervista rilasciata dalla Dottoressa Li-Meng Yan, famosa Virologa che è dovuta scappare in USA per non subire ripercussioni, come invece è successo a molti suoi colleghi rimasti in Cina.

La dottoressa ha dichiarato quanto segue: “la pandemia è una catastrofe storica che non sarebbe mai dovuta accadere” , “Non ci troviamo davanti a un virus naturale, ma a un patogeno artificiale rilasciato da un laboratorio” e ancora, “Nessuno sta dicendo la verità: anche l’Oms collabora con il Partito Comunista Cinese”.

La manifestazione di Roma dell’1 Ottobre, organizzata dai Whistle-Blower Cinesi e dallo Stato Federale Della Nuova Cina neo costituito, tratterà i seguenti argomenti :
1) Il Partito Comunista Cinese non può più rappresentare i Cinesi.
2) Verrà presentato lo Stato Federale della Nuova Cina fondato il 4 Giugno 2020
3) La verità sul Covid-19 creato nel Laboratorio P4 del PCC a Wuhan, come bio arma
4) Hong Kong libera e Cina libera

Per il sostegno italiano a questo evento, parteciperanno numerosi “pensatori liberi “ che in questi mesi si sono battuti con coraggio per le medesime finalità e che sono stati tacciati ingiustamente di Cospirazionismo e Negazionismo, ovvero le nuove “etichette” di un regime che difende disperatamente sé stesso, schiacciando i principi di libertà espressi nella nostra Costituzione che ogni giorno purtroppo, a colpi di DPCM e Referendum, viene sempre più calpestata e vilipesa.

www.databaseitalia.it

Condividi