UE: far fronte a campagne di fake news e disinformazione

BRUXELLES – “Dobbiamo far fronte alle campagne di fake news, agli attacchi ibridi, indagare i finanziamenti a partiti politici e campagne elettorali provenienti da attori esterni all’Ue. E’ nostra responsabilità, anche storica, quella di proteggere la democrazia e il dibattito democratico. Nei prossimi 12 mesi lavoreremo per identificare precisamente la minaccia e proporremo delle risposte e una legislazione per contrastarla”. Lo ha detto l”eurodeputato francese dei Socialisti e Democratici (S&D) Rafael Glucksmann, appena eletto presidente della nuova commissione speciale sulle interferenze straniere nel processo democratico Ue del Parlamento Europeo.

“Negli ultimi anni la democrazia Ue è stata colpita da attacchi coordinati da attori esterni, allo scopo di indebolirne le istituzioni e di sovvertire il dibattito pubblico” ha detto Glucksmann.

La commissione è stata istituita durante la sessione plenaria del Parlamento Ue lo scorso giugno, allo scopo di elaborare una risposta coordinata a livello Ue alle minacce che provengono da campagne massicce di disinformazione. “La sua creazione è un segnale molto chiaro per tutti gli attori esteri che compiono interferenze” ha ribadito Gucksmann. Tra i membri della commissione figurano gli eurodeputati italiani: Laura Ferrara del Movimento Cinque Stelle, Marco Dreosto della Lega, Pierfrancesco Majorino del PD, Salvatore De Meo di Forza Italia. ANSA EUROPA

Condividi