Meluzzi: Gesuiti finanziati da Soros e legati all’élite, non ci stupisce affatto

Il prof. Alessandro Meluzzi interviene sui legami tra l’ordine dei Gesuiti, lo speculatore George Soros e l’élite che sta prendendo sempre più potere, esautorando di fatto le giurisdizioni nazionali, per ottenere il controllo totale del pianeta, fino al punto di poter imporre, come punto terminale dell’orrore, quell’elettrodo piantato sotto pelle senza il quale nessuno potrà vendere né comprare, che è il vero sigillo dell’anticristo.

“Ci giunge notizia che lo speculatore internazionale, finanziere globalista, dietro molte rivoluzioni o pseudo-rivoluzioni avvenute in Occidente, George Soros, è tra i finanziatori di organizzazioni dell’ordine Gesuita. Al di là dell’opinione che ognuno può avere su questa congregazione, piena di luci e anche di qualche ombra nella storia della chiesa, appare sorprendente che un uomo sicuramente non credente nei valori del cristianesimo, sicuramente non fedele ai valori della chiesa di Roma, sicuramente dietro ad una strategia planetaria che non ha nulla di cristiano né nei contenuti né nelle finalità, sia tra i finanziatori dell’ordine di Bergoglio.

In realtà la cosa non ci stupisce affatto perché dietro all’attuale gestione della chiesa romana, nello stesso Bergoglio, c’è una visione di globalismo esasperato, di un abbattimento delle sovranità nazionali, di una distruzione dei confini e delle tradizioni dei popoli che vuole tutto omologare in una visione gestita da un’élite planetaria di probabili ispirazioni massoniche e con una visione che certamente rimanda a centri di potere internazionale come quello  delle banche Rothschild, Rockefeller, lo stesso Soros o di uomini come Bill Gates che hanno in mente un pugno di uomini del pianeta in grado di governare tutto, di sapere tutto, di decidere tutto, senza bisogno delle democrazie, senza bisogno delle giurisdizioni delle singole nazioni ed hanno bisogno invece di un’omologazione generalizzata in cui pochi comandino i più e in cui una visione di dominio finanziario del pianeta, tecnocratica, basata su poteri non elettivi come quello della magistratura, come quello dei virologi, dei genetisti, oppure semplicemente di una finanza che deve governare ogni cosa.

Ecco, il fatto che i Gesuiti siano legati a questa cordata non ci stupisce affatto. E’ una cosa che risale probabilmente all’epoca dell’illuminismo, ma che certamente Soros incarna come punto terminale di un orrore che forse ha come esito quell’elettrodo piantato sotto pelle senza il quale nessuno potrà vendere né comprare, che è il vero sigillo dell’anticristo quello che rappresenta una visione assolutamente anticristica della realtà alla quale noi speriamo di non dover attribuire anche, non soltanto l’ordine dei Gesuiti, ma anche l’ordine dei suoi vertici, il papa nero, l’attuale Francesco Bergoglio.”

Alessandro Meluzzi – Medico Psichiatra, Psicologo, Psicoterapeuta, Criminologo. Docente Psichiatra forense. Primate Metropolita Chiesa Ortodossa Italiana

Condividi