Come il mainstream manipola le notizie contro Trump

Ruth Bader Ginsburg, la seconda donna nominata alla Corte Suprema degli Stati Uniti, diventata un idolo della sinistra americana per il suo impegno in favore dei diritti delle donne, è morta all’età di 87 anni.
Questa la dischiarazione del presidente Trump sulla sua morte (vedi video in fondo all’articolo):

“Era una donna straordinaria, che uno fosse d’accordo o no con lei, era una donna straordinaria che ha avuto una vita straordinaria”, ha detto Donald Trump rispondendo, a caldo, ai giornalisti che, a margine di un comizio in Minnesota, l’hanno informato della morte della giudice. Con una dichiarazione diffusa dalla Casa Bianca, Trump ha poi definito l’87enne giurista un “titano del diritto”, lodandone “la brillante mente legale”. “Le sue sentenze, comprese le note decisioni riguardo ai diritti delle donne e dei disabili, hanno ispirato tutti gli americani e generazioni di giuristi”, conclude la dichiarazione.

Ed ecco che cosa hanno riportato alcuni giornali

Condividi