Usa, Stephen Bannon arrestato per presunta frode

NEW YORK, 20 AGO – Stephen Bannon è stato arrestato con l’accusa di frode. Lo riportano i media americani. L’ex stratega di Donald Trump è accusato dalle autorità di New York, insieme ad altre tre persone in relazione ella campagna online di raccolta fondi ‘We Build The Wall’.

“Hanno frodato centinaia di migliaia di finanziatori capitalizzando sul loro interesse a finanziare la costruzione del muro al confine (con il Messico, ndr) e sotto la falsa pretesa che i fondi sarebbero stati spesi per la costruzione”, denunciano le autorità di New York. “Non solo hanno mentito ai finanziatori” della campagna ma “li hanno truffati nascondendo” l’uso reale dei fondi, molti dei quali andati a finanziare il loro stile di vita, aggiungono le autorità. (ANSA).

(Ora capite perchè Soros ha investito molto nelle elezioni dei procuratori di Stato democratici, cioè nella pubblica accusa)

Obamagate, giornalista arrestata prima della pubblicazione di un documentario

Obamagate, giornalista arrestata prima della pubblicazione di un documentario

Condividi