“Madame furto” di nuovo arrestata, deve scontare 30 anni

Alla fine “Madame furto” andrà in carcere: dopo essere riuscita a evitare la galera grazie alle molteplici gravidanze, la 33enne di origini bosniache è stata identificata e arrestata dai carabinieri di Torvaianica.

Gli agenti l’hanno sorpresa mentre era intenta a passeggiare sul lungomare insieme all’ultimo bambino partorito, dell’età di 1 anno. Nata in provincia di Caserta, Vasvija Husic ha iniziato a praticare azioni di delinquenza sin da piccola: i precedenti storici parlano di oltre 20 detenzioni (tra Roma e Milano) scongiurate in seguito alle sue 12 gravidanze, che erano ormai diventati dei veri e propri lascia passare.

Ma questa volta la strategia non ha funzionato: la donna aveva deciso di rifugiarsi in un appartamento a Torvaianica insieme ai suoi figli, in seguito all’ultimo provvedimento emesso dal Tribunale di Milano il 29 maggio scorso. I militari da diversi giorni erano sulle sue tracce dopo aver intuito il ritorno sulla costa pometina. Nella giornata di ieri, martedì 16 giugno, è stata intercettata; avrebbe riferito che stava per costituirsi e non avrebbe opposto resistenza: “Stavo venendo in caserma a costituirmi”. […]

www.ilgiornale.it

Deve scontare 25 anni, ‘Madame furto’ va in galera

Condividi