Antirazzisti protestano in Australia

Presunti antirazzisti, sostenuti dalle multinazionali che sfruttano il lavoro soprattutto nei paesi poveri, protestano anche in Australia con la scusa della morte di George Floyd.

“I leader neri ci portano alla rovina, ci fanno fare il lavoro sporco per l’estrema sinistra”

Condividi