Migranti, 136 sbarcano a Lampedusa

Altri due sbarchi a Lampedusa. Nella notte, due barconi sono approdati sull’isola: in tutto 136 migranti, condotti sul molo Favaloro, dove sono state attuate le misure per l’emergenza Coronavirus. Ieri sera il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, aveva nuovamente espresso al Governo la richiesta di “una nave ormeggiata in rada capace di ospitare i migranti, in modo da poter fare sulla nave la quarantena. Non credo servano miracoli, continuo a chiedere al Governo di adoperarsi in questo senso. L’hotspot e’ ormai stracolmo.(ITALPRESS).

“Sbarchi in corso a Lampedusa. 70 circa arrivati autonomamente dalla Tunisia tra cui 28 donne (C. D’Avorio, Camerun, Mali, Ghana, Tunisia). Un’altra imbarcazione con 69 persone al molo Favoloro, un terza è stata intercettata al largo con altri 50 migranti circa. .. e siamo ‘solo’ a Maggio. Non si può continuare a lasciare le persone sul molo di Lampedusa come sacchi di patate, all’addiaccio. Questa storia di lasciarli così, va avanti già da sbarchi precedenti delle scorse settimane: e rischia di diventare ‘prassi’.”  Lo scrive Sergio Scandura su Twitter.

La Ong Mediterranea: “Il centro è ancora pieno ed anche i locali parrocchiali sono impegnati. Al largo c’è ancora la nave mercantile con altre 78 persone in attesa del porto sicuro di sbarco. Questa mattina sono state trasferite in nave traghetto di linea Pelagie-Sicilia le 78 persone migranti che avevano trascorso due notti all’addiaccio. Altre 44 avevano trovato un tetto grazie alla Parrocchia dell’isola nei locali parrocchiali di Casa della Fraternità. “.

Condividi