Il culto eretico di Madre Natura… aspettando l’introduzione del Voodoo

Nella giornata dedicata al clima e alla terra se ne sono sentite veramente di tutti i colori! A cominciare dai torbidi accostamenti fra presunte colpe climato termiche dell’umanità e il corona virus visto quasi come un castigo di madre natura contro noi poveri e comuni mortali, rei di voler crescere e moltiplicarci come ci suggerì nostro Signore!

Ma il top del delirio neo pagano e panteista, strappando il primato alla solita Greta , lo ha toccato l’attuale inquilino di San Pietro , Bergoglio , che purtroppo occupa il posto del grande nostro Papa cattolico apostolico romano e successore di Pietro e Vicario di Cristo Benedetto Decimo Sesto. Costui , Bergoglio intendo, ha letteralmente parlato di una sorta di madre terra che si rivolterebbe contro le colpe delle umane moltitudini contro boschi, foreste , uccelli , fauna e flora varie! La terra deificata e assurta a componente aggiunto della Santissima Trinità! Un remake dell’introduzione nelle Sacre Stanze della Chiesa Universale della pachamana amazzonica, o dell’accettazione del crocefisso sincretizzato con la falce e martello , a suo tempo pure fatta dal medesimo Bergoglio.

In attesa dell’introduzione del Voo Doo (Vu Du si pronuncia mi pare) come pratica accettata dal cattolicesimo universale , ci possiamo consolare con il divieto di andare a Messa e con qualche bella dose di alcolici e super alcolici che come dice il nostro fanno vita , magari più della ormai superatissima povera Ostia consacrata!

Francesco Squillante

Condividi