Violenta rissa in strada con ascia e pistola: 6 albanesi arrestati

Scene da far west (o quasi) a Rutigliano, nel Barese, dove sei persone di origini albanesi sono state arrestate dai Carabinieri dopo una violenta rissa. Pesantissime le accuse: il gruppo, dovrà rispondere, a vario titolo, di tentato omicidio in concorso, rissa, detenzione e porto abusivo di armi da sparo, lesioni personali, porto illegale di arma bianca e danneggiamento.

Il caos è scoppiata nelpomeriggiodel 14 marzo: il tutto sarebbe stato notato immediatamente da una pattuglia dei vigili urbani di Rutigliano. i Carabinieri, al loro arrivo, hanno notato un giovane con una pistola, un altro con un’ascia e alcuni individui con cacciavite e frustino.

Quattro di loro, successivamente, sono saliti a bordo di un Bmw, cercando di speronare una Peugeot 206 nella quale erano entrati gli altri due connazionali. A quel punto, la Bmw è andata a sbattere contro un’autovettura parcheggiata finendo poi contro un albero. Uno degli occupanti della Peugeot ha riportato ferite al volto e alla testa: soccorso dal 118, è stato ricoverato nel reparto di Chirurgia plastica del Policlinico di Bari.

I militari hanno così bloccato subito 4 persone, rintracciando, successivamente, gli altri due presunti protagonisti della rissa. Tutti sono stati arrestati e condotti nel carcere di Bari, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Si indaga per stabilire le motivazioni della rissa: secondo le prime ipotesi, il confronto di ieri sarebbe la prosecuzione di un diverbio cominciato mercoledì pomeriggio.

www.today.it

Condividi

 

bresup

Articoli recenti