Rapine, droga e criminalità: far west a Bologna

Rapina con pistola in Galleria Cavour: aggredito orologiaio . Paura questa mattina in Galleria Cavour, “salotto buono” del centro di Bologna. La gioielleria “Piretti” ha subito un blitz armato a scopo di rapina. Terminato con l’aggressione del titolare e la fuga dei malviventi, a mani vuote.

Due soggetti, travisati da parrucche, si sono introdotti nel negozio fingendosi clienti. Una volta che la esercente li ha lasciati entrare, i malintenzionati hanno estratto una pistola. Subito è accorso il titolare, che si trovava in un’altra stanza. A quel punto è sorta una colluttazione e l’orologiaio è stato colpito alla testa da uno dei due balordi, con il calcio della pistola. Sul posto, è intervenuta la polizia scientifica.

Furto alla farmacia Ponte Rizzoli Ozzano – Sono entrati in azione alle 19:49, esattamente cinque minuti dopo la chiusura, sfondando la vetrata d’ingresso della Farmacia Ponte Rizzoli in via Pedagna, a Ozzano. Un colpo durato meno di un minuto, messo a segno ieri sera da due persone incappucciate che hanno rotto la porta vetro con un martello: una volta dentro i malviventi hanno puntato direttamente alla cassa e per non perdere tempo l’hanno direttamente staccata e portata via. L’intera azione è stata ripresa dalle telecamere di videosorveglianza, e i nastri sono al vaglio delle autorità.

Bologna, spacciano erba in centro. Arrestati tre richiedenti asilo Tre nigeriani di 21, 31 e 32 anni, tutti richiedenti asilo, sono stati arrestati dalla Polizia per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente in concorso in zona piazza VIII Agosto. Si tratta di Happy Odigie (classe 1998), Blessing Igumoyi (1988) ed Endurance Aigbogun (1987). I tre, trovati anche in possesso di denaro considerato provento dell’attività illecita, sono stati tratti in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente in concorso.

Criminalità: in testa Milano, Rimini e Bologna. Allarme violenze sessuali e spaccio

 

Condividi