Migranti, Weber alla Spagna: costruite barriera come al confine bulgaro-turco

STRASBURGO, 16 GEN – “In quanto Ppe abbiamo una chiara priorità, per l’Africa vogliamo il Marshall plan, abbiamo bisogno di aiutare le persone che hanno bisogno del nostro aiuto, però una cosa è chiara: la migrazione illegale deve essere bloccata”. Così il leader dei Popolari al Parlamento Ue Manfred Weber.

“Dobbiamo distruggere il business model dei trafficanti e dobbiamo dopo una giusta procedura rinviare a casa i migranti illegali – ha aggiunto -. E qui la Spagna ha una responsabilità particolare, si può impedire ai migranti irregolari di attraversare i confini, voi lo fate a Ceuta e Melilla quindi se volete lottare contro gli estremismi dobbiamo risolvere i problemi e ci aspettiamo che la Spagna protegga i confini contro le invasioni di migranti illegali”.

“In Spagna gli attraversamenti illegali sono raddoppiati per il secondo anno consecutivo e sento spesso l’argomentazione seguente: ‘che è difficile proteggere i confini – precisa Weber -. Durante l’estate del’anno corso mi sono trovato dall’altra parte del continente al confine bulgaro-turco dove era stata installata una barriera di tanti metri di altezza e lunghezza che mostra che se si vuole si possono creare dei limiti e si può impedire a dei migranti irregolari di attraversare questo confine”.

Il leader del Ppe ha poi aggiunto: “e lo fate voi a Ceuta e Melilla quindi avete anche voi lì lo stesso concetto” e “se volete lottare contro gli estremismi dobbiamo risolvere i problemi e ci aspettiamo che la Spagna protegga i confini contro le invasioni di migranti illegali”.(ANSAmed).

Condividi