Tunisia, Festa della Rivoluzione: grazia per 2.160 detenuti

TUNISI – Il presidente della Repubblica tunisina, Beji Caid Essebsi, ha deciso di concedere la grazia a 2.160 detenuti in occasione dell’ottavo anniversario della rivoluzione del 14 gennaio. La decisione è stata presa dopo un incontro con il ministro della Giustizia, Mohamed Karim Jamoussi.

Il provvedimento prevede per 521 detenuti la scarcerazione immediata e una riduzione della durata delle pene detentive per gli altri. La concessione della grazia è stata valutata da una commissione speciale, seguendo i requisiti del principio di uguaglianza fra i detenuti, della natura del reato, del tempo di permanenza in carcere e della buona condotta dei detenuti. Rimangono esclusi i colpevoli di reati gravi, terrorismo e incitamento all’odio. (ANSAmed).

La Tunisia svuota le carceri e i violenti sbarcano in Italia

La Tunisia svuota le carceri e ci spedisce i suoi galeotti

Salvini ha ragione. Tunisino conferma: “siamo ex detenuti”

Tunisia: amnistia per 1351 detenuti

La Tunisia svuota le carceri e ci spedisce i suoi galeotti

Condividi