Migranti Sea Watch e Sea Eye, Malta autorizza lo sbarco: saranno ridistribuiti

Malta ha autorizzato lo sbarco dei 49 immigrati che si trovano a bordo delle navi delle due Ong Sea Watch e Sea Eye. Lo ha annunciato il premier maltese Joseph Muscat. E’ stato infatti raggiunto un accordo europeo per risolvere la situazione dei migranti bloccati da giorni in mare al largo delle coste dell’Isola.

Ai migranti sarà consentito lo sbarco a Malta e saranno poi redistribuiti in otto Paesi Ue: Germania, Francia, Portogallo, Irlanda, Romania, Lussemburgo, Olanda e Italia. “Alla fine è stata trovata una soluzione non dall’Europa, ma da alcuni membri Paesi dell’Europa”, ha voluto precisare Muscat.

Di fatto, la spunta Matteo Salvini: dopo un lunghissimo braccio di ferro e la chiusura dei porti, gli immigrati sbarcano laddove dovevano approdare sin dal principio. Si afferma inoltre il principio della ridistribuzione tra stati membri.  liberoquotidiano.it

Condividi