Emilia R., “Governatore Bonaccini (Pd) boccia le proposte senza leggerle. Si dimetta”

SICUREZZA E IMMIGRAZIONE. ON. MORRONE (LEGA): “ ATTO PRESIDENTI REGIONE PD SOLO POLITICO. NUOVO INVITO A BONACCINI A DIMETTERSI DA PRESIDENTE CONFERENZA REGIONI”

Roma, 8 gennaio. “Il presidente Stefano Bonaccini è prevedibile in tutto. Anche nel suo reinterpretare a proprio uso e consumo le dichiarazioni altrui, condendole con la sua notoria tracotanza. E’ assolutamente evidente che la decisione di alcuni presidenti di Regione del Pd è strumentale e squisitamente politica. E soprattutto salta agli occhi che non c’entra nulla la tutela delle competenze regionali. Una legge nazionale o si applica o no. Legittimo non applicarla? Veda Bonaccini, ne trarremo le debite conseguenze.

Quanto poi alle regole democratiche, Bonaccini non sa davvero di cosa parla. E’ noto il trattamento che ricevono le proposte delle opposizioni in Regione Emilia-Romagna, bocciate senza neppure essere esaminate, e soprattutto sono ormai famose le sparate contro i consiglieri di minoranza quando osano criticare gli errori dell’amministrazione regionale. A Bonaccini potrà apparire strano ma le sue dichiarazioni e il suo stile sono ormai notori e non in senso positivo. Ne tragga le conclusioni, oltre a riflettere sulla richiesta di dimettersi da presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, ormai obbligata”.

Replica così l’on. Jacopo Morrone, segretario della Lega Romagna, al presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini.

Ufficio Stampa Lega Romagna

Condividi