“Ma quale sindaco dei diritti umani? A Palermo è difficile vivere e pure morire”

In questi giorni stiamo assistendo ad uno scontro istituzionale tra il Sindaco Orlando e il Ministro degli Interni Matteo Salvini, con il Sindaco di Palermo che si erge a Paladino dei diritti delle persone, “non esistono razze, esiste solo la razza umana” spotteggia in TV, be’ verrebbe da dire che “razza” di Sindaco si fa portavoce di Diritti umani quando nega ai suoi cittadini con Disabilità il diritto alla libertà di uscire di casa, quando nega ai suoi cittadini il diritto allo studio e al lavoro, quando mette a rischio la salute dei cittadini, quando in una città con 780mila abitanti ci sono solo 20 posti letto per malati terminali con la lista d’attesa per Morire , perché a Palermo è difficile vivere ma ancora più difficile Morire con dignità.

Noi del sindacato UGL invitiamo il sindaco Orlando a occuparsi dei problemi reali dei suoi cittadini “tutti” perché siamo stanchi di sentire spot elettorali e non vedere rispettati i diritti fondamentali di chi gli paga lo stipendio.

Paolo Cristina Responsabile ufficio politiche per la Disabilità UGL Palermo e provincia

Condividi