Stereo a tutto volume, lite tra immigrati finisce a coltellate

Modena – Nella zona di via Vignolese, i residenti di un condominio hanno sentito urla e rumori preoccupanti provenire da un appartamento e hanno avvisato le forze dell’ordine. Una scelta saggia, dal momento che effettivamente all’interno dell’abitazione in questione si era appena verificata un’aggressione a mano armata. Secondo quanto ricostruito dai poliziotti della Volante, intervenuti poco dopo le ore 19, la lite tra due giovani coinquilini di origine africana sarebbe nata per un motivo molto banale, vale a dire per la musica fatta suonare da uno stereo nelle parti comuni dell’appartamento, condiviso da quattro persone.

Protagonisti del fattaccio sono stati un cittadino del Gambia di 22 anni e un 23enne della Guinea, entrambi immigrati regolari. Il primo si sarebbe lamentato della musica con il secondo, arrivando a minacciarlo: l’altro avrebbe risposto impugnando un coltello da cucina e ferendo nella colluttazione il coinquilino.

Il 22enne è stato trasportato al vicino Pronto Soccorso, dove i sanitari hanno medicato la ferita riportata al braccio, stabilendo una prognosi di 21 giorni. Il gambiano dovrà però rispondere di minacce, mentre l’aggressore di lesioni personali: reati per i quali i due stranieri sono stati denunciati a piede libero dagli agenti della Volante.

www.modenatoday.it

Condividi