Minacce di morte a candidato CasaPound dal collettivo antifascista ‘Carlo Giuliani’

Siracusa – A un candidato netino di CasaPound sono arrivate minacce di morte. “Nei giorni scorsi – si legge in una nota del movimento – è stata fatta arrivare al domicilio di Andrea Insenga Azzaro, nostro candidato alla Camera nel Collegio di Siracusa, una lettera minatoria firmata dalla sigla anarchica Collettivo Antifascista Carlo Giuliani. Nel delirante testo del messaggio, scritto in stile vecchie Br, si legge, tra l’altro, che al pericolo fascista si risponde con la lotta armata e che ‘il tentativo di scalata ‘democratica’ dei fascisti deve essere fermato ad ogni costo e con ogni mezzo”.

La lettera termina con un’ultima minaccia: “L’antifascismo militante colpirà gli uomini e gli strumenti della guerra psicologica”.

Azzaro, accompagnato dal proprio legale di fiducia, ha denunciato ai carabinieri di Noto l’accaduto. “Ovviamente, CasaPound non si fa intimidire da queste minacce fuori tempo – conclude la nota -, ma invita la politica a fare fronte comune contro chi esaspera i toni della campagna elettorale e usa parole d’ordine che dovrebbero essere ormai dimenticate”.

www.siracusanews.it

Condividi