Moschea a Umbertide, manca numero legale sulla mozione

PERUGIA, 18 OTT – L’Assemblea legislativa dell’Umbria ha proseguito la discussione della mozione della Lega Nord avente come oggetto la “moratoria per la costruzione di nuovi centri culturali islamici o moschee sul territorio umbro” già rinviata il mese scorso per mancanza del numero legale. Situazione che si è di nuovo verificata dopo le dichiarazioni di voto. Nessun voto quindi sull’atto, come riferisce Palazzo Cesaroni.

I contenuti della mozione erano già stati illustrati nella scorsa seduta d’Aula dal consigliere della Lega Valerio Mancini. Con la mozione, l’esponente del Carroccio aveva chiesto una “moratoria per i centri culturali” e “l’introduzione di un referendum attraverso cui si possano esprimere sull’argomento i cittadini di Umbertide, dove si sta allestendo la seconda più grande moschea italiana, anche se definita centro culturale islamico“. (ANSA).

Condividi

 

bresup

Articoli recenti