Rai3, Bignardi: Gli inviati non appaiano nei servizi. Giornalisti in rivolta

 

C’è aria di tensione a RaiTre. Come riporta TvBlog, tra i giornalisti di alcuni programmi della terza rete Rai ci sarebbe del “malumore” per l’indicazione giunta dalla direttrice Daria Bignardi di “limitare la presenza in video degli inviati nei servizi”.

Un ordine non scritto, specifica il sito di Blogo, giunto “ufficialmente per rendere più cinematografico il racconto“, anche se la sensazione è che invece con questo si voglia “evitare protagonisti inutili e, magari, di trovare formule nuove che risollevino gli ascolti non esaltanti fatti registrare finora”.

I più agguerriti sarebbero i giornalisti di Politics e di Mi manda RaiTre. Si parla, riporta TvBlog, di possibili azioni di protesta che i giornalisti starebbero pensando di mettere in pratica, compreso lo sciopero della firma. Pare inoltre che alcuni inviati sarebbero pronti a dimettersi.

today.it

Condividi

 

bresup

Articoli recenti

One thought on “Rai3, Bignardi: Gli inviati non appaiano nei servizi. Giornalisti in rivolta

  1. Ma questa chi ce l’ha messa a RAI 3 se stava con la 7 come ci è finita? i giornalisti che protestano fanno bene in quanto esser messi da parte di non ci capisce un tubo rompe i CoxxxxxI!!!

Comments are closed.