Via Crucis, Bergoglio: il volto di Dio in milioni profughi (musulmani)

 

papa-Corano

21 mar. – “Come non vedere il volto del Signore in quello dei milioni di profughi, rifugiati e sfollati che fuggono disperatamente dall’orrore delle guerre, delle persecuzioni e delle dittature?”. Questa domanda angosciosa risuonera’ la sera di Venerdi’ Santo al Colosseo e sara’ amplificata dalla mondovisione della Via Crucis di Papa Francesco, che la portera’ nelle case di milioni di persone in tutti i Continenti

“Siamo istintivamente portati a fuggire dalla sofferenza, perche’ la sofferenza fa ribrezzo. Quanti volti sfigurati dalle afflizioni della vita ci vengono incontro e troppo spesso voltiamo lo sguardo dall’altra parte”, commenta il cardinale di Perugia Gualtiero Bassetti, autore quest’anno delle meditazioni gia’ approvato da Papa Francesco che glielo ha commissionato. “Per ognuno di loro, con il suo volto irripetibile, Dio si manifesta sempre come un soccorritore coraggioso. Come Veronica, la donna senza volto, che asciugo’ amorevolmente il volto di Gesu'”, si legge nelle meditazioni che saranno pubblicate oggi dall’Osservatore Romano e che da domani l’editrice vaticana Lev mandera’ in tutte le librerie cattoliche. (AGI)

Oltre 4 milioni di italiani soffrono la fame. In loro Bergoglio non vede “il volto di Dio”? Lo vede solo dove fa comodo all’ONU?

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi

 

One thought on “Via Crucis, Bergoglio: il volto di Dio in milioni profughi (musulmani)

  1. Bergoglio s’è fatto dell’LSD in gioventù ed ora ne paga le conseguenze, non vedo altra spiegazione ai deliri di questo imbarazzante prete da centro sociale.

Comments are closed.