Martellate in testa a 22enne per rapinarla, preso pregiudicato romeno

 

milano-treno

MILANO, 21 MAR – Un romeno pregiudicato di 32 anni è stato fermato dai carabinieri a Cassano d’Adda (Milano) per tentato omicidio, lesioni e rapina nei confronti di una ragazza di 22 anni a cui ha sfondato la teca cranica con un martelletto frangivetro durante una rapina su un treno. La giovane è stata sottoposta a un intervento chirurgico all’ospedale San Raffaele per ridurre la frattura al cranio. Non ha mai perso conoscenza e ha fornito dettagli importanti per riconoscere l’aggressore.

L’episodio è avvenuto attorno alle 21 di sabato sul treno partito da Treviglio per Milano, ma è stato riferito dai carabinieri solo oggi. All’altezza della fermata di Cassano la ragazza (originaria di Bergamo) è stata aggredita alle spalle, mentre era seduta in un vagone da sola. L’uomo l’ha colpita diverse volte con il martello frangivetro preso sul treno e che ha abbandonato all’interno. Subito è scappato scendendo a Cassano, ha portato via la borsa della 22enne contenente il cellulare e i 15 euro che aveva nel portafogli. ANSA

Condividi

 

3 thoughts on “Martellate in testa a 22enne per rapinarla, preso pregiudicato romeno

  1. Ciò che interessa sapere è se l’hanno trovato e che cosa pensano di farne di questo spericolato delinquente e assassino, ma come ci siamo ridotti in questa Italia dove impera corruzione delinquenza e quanto è capace l’essere umano che ha un istinto peggiore degli animali

  2. Propongo Papa Bergoglio SANTO SUBITO, infatti Lui l’aveva previsto che guardando i “migranti” poi vedi il “volto di Dio” ed a questa ragazza è mancato poco che si ritrovasse al cospetto di Dio.

Comments are closed.