Il sicario economico Soros detiene 850mila azioni della Ferrari

 

Spunta George Soros tra gli azionisti della Ferrari. Il finanziere detiene 850mila azioni del Cavallino per un controvalore di circa 40 milioni di dollari e pari a quasi lo 0,50% del capitale. E’ quanto emerge dalle comunicazioni alla Sec sulle partecipazioni rilevanti.

Ferrari-Soros

La notizia, che diffusa al 17 febbraio, ha infiammato il titolo Ferrari a Piazza Affari con un balzo del 10% superando di slancio la soglia dei 34 euro. La partecipazione del finanziere di origine ungherese risale a fine dicembre attraverso il Soros Fund Management. Tra i fondi che detengono quote in Ferrari il Soros Fund si colloca al quarto posto. Il pacchetto di azioni più consistente è quello della fondo Price T Rowe Associates che sempre a fine dicembre deteneva oltre il 4% della Ferrari per un controvalore di circa 365 milioni di dollari.

Tra i big della finanza che detengono azioni del Cavallino rampante ci sono Morgan Stanley con 267mila azioni, il colosso BlackRock che attrevrso vari fondi detiene oltre 340mila azioni. askanews

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi