Minacce alla figlia che vive “all’occidentale”, denunciato tunisino

 

Un tunisino di 49 anni, residente a Gela, è stato denunciato dalla polizia per minacce aggravate e detenzione abusiva di 6 coltelli e di un centinaio di cartucce calibro 7,65 e calibro 22. Gli agenti del commissariato li hanno sequestrati durante una perquisizione nella casa dell’indagato, dove erano intervenuti su richiesta della figlia (nata in Italia) che ha detto di essere era stata minacciata dal padre per il suo comportamento ritenuto “troppo occidentale”.  (ANSA) – GELA (CALTANISSETTA),

Condividi

 

bresup

Articoli recenti