Expo, militari nelle tende da campo. Cocer: “non siamo figli di un Dio minore”

Clandestini ospitati negli hotel con piscina e wifi, i nostri militari nelle tende da campo.

 

tendeComunicato COCER

Si prende atto con incredulità delle notizie di stampa e non, relative alla sistemazione alloggiativa in tende campali dei militari impiegati per la sicurezza dell’expo 2015.

Gli stessi sono obbligati a fruire di tale sistemazione che con la prossima estate e le alte temperature renderanno le tende dei veri forni non parlando degli evidenti problemi di uniformità con il resto del personale delle altre forze di polizia impegnate in tale manifestazione.

Sottolinea Bilello, delegato cocer esercito e cocer interforze: “tale situazione è sicuramente da imputare ai tagli di bilancio che “obbligano” a fornire questa umiliante tipologia di sistemazione. Mi appello agli aventi causa affinché sia risolta la problematica per ridare la giusta dignità ai militari”.

Condividi

 

6 thoughts on “Expo, militari nelle tende da campo. Cocer: “non siamo figli di un Dio minore”

  1. gli immigrati fanno arricchire sia il governo/politici sia gli Hotel, mentre i militari no. Semplice

  2. Ho servito la Patria per 30 anni (dico Trenta anni) e non mi meraviglio di niente. Un Abbraccio a tutti i militari.Tony

  3. Questa sistemazione è da imputare alla Pinotti che non vuole che i militari adoperino le caserme , talune in via di dismissione , per privilegiare i migranti da inserirvi . Questa è la considerazione per le nostre FF.AA. – Non venga più alle manifestazioni di Corpo , perchè la prendiamo a calci nel sedere .

    1. Sono completamente d’accordo con Pier Alberto Possati, purtroppo siamo un popolo che abbiamo ereditato dopo la guerra, i carrarmati con la marcia indietro che solo noi Italiani popolo di pecoroni abbiamo ancora, ossia quanto si sveglierà il popolo a scendere in piazza tutti uniti come delle ruspe che travolge tutto quello che incontra e spazzare via tutti questi i…….i di politici incompetenti, arroganti, voltagabbana, che pensano solo ai c…i propri e non agli interessi della nostra Nazione, ho fatto il militare e so cosa significhi dormire in tenda sia d’estate che d’inverno, come a l’Aquila da volontario per il terremoto, in un campo qualche notte a turno si riposava qualche ora in una tenda era meglio dormire all’aperto faceva meno freddo, quindi comprendo e capisco quei poveri militari invece gli amici di alcuni politici dormono in albergo e con l’arroganza vogliono il Wi-Fi e internet come se dove vivevano loro era come se vivessero a Manhattan questo è il ringraziamento dell’accoglienza, colazione pranzo, cena e pernottamento negli alberghi che andassero a fa……..o tutti.

    2. è UNA VERGOGNA !!!
      … e a Milano ci sono diverse caserme chiuse !!!

Comments are closed.