Napoli, ragazzo seviziato perché obeso: i criminali hanno fatto anche un video

 I sanitari che hanno in cura il quattordicenne seviziato. Fonte: Ph: Pressphoto
I sanitari che hanno in cura il quattordicenne seviziato. Fonte: Ph: Pressphoto

 

Ci sono nuovi inquietanti risvolti nella già orrida vicenda di Vincenzo, il ragazzo napoletano di 14 anni, che è stato picchiato e seviziato in un autolavaggio di Pianura da Vincenzo Iacolare 24 anni, disoccupato, con un figlio di due anni. Emegono nuovi particolari, dicevamo: uno dei ragazzi che ha assistito alla gratuita violenza, invece di intervenire, ha ripreso tutto con uno smartphone. E poi – come scrive la Stampa – lo ha postato su Facebook salvo poi rimuoverlo quando si è resto conto della gravità di quello che aveva fatto.

Ragazzo seviziato a Napoli, psichiatra: “Gli aggressori sono delinquenti seriali”

Napoli: 14enne violentato con pistola ad aria compressa. Parenti del fermato: è un bravo ragazzo

I carabinieri hanno sequestrato il cellulare che sarà sottoposto a una perizia. La giovane vittima, intanto migliora e ha già due volte indicato la fotografia del suo aggressore riconoscendolo tra otto fotograzie. Vviolenza sessuale è l’ipotesi di accusa del pm Fabio De Cristoforo contro Vincenzo Iacolare.

Il bollettino medico – Oggi, intanto, è stato diffuso un nuovo bollettino medico di Vincenzo. Le sue condizioni migliorano ma resta in prognosi riservata. “Alla valutazione effettuata questa mattina – si legge nel bollettino – le condizioni cliniche del paziente appaiono in progressivo leggero miglioramento. È sempre vigile, cosciente, lucido, in respiro spontaneo. Ha costantemente un familiare al suo fianco e sta ricevendo il previsto supporto psicologico. Le cure continuano come programmato. In considerazione dell’estensione e della gravità delle lesioni iniziali, la prognosi è ancora riservata”.

11 ottobre – liberoquotidiano.it

Scrive la stampa

Sevizie fisiche e psicologiche. «Tu si’ talmente grasso ca ti ripulisco come nu’ tappetino» gli ha urlato chi per poco non lo mandava all’altro mondo, proprio con lo strumento che all’autolavaggio è usato per rimuovere polvere e incrostazioni dai tappetini delle auto

Nemmeno l’ambulanza è stata allertata. Nonostante il ragazzino vomitasse le sue stesse feci e si contorcesse per il dolore. La descrizione è pulp, ma lo scempio umano è ancora peggiore. «Mio figlio ha rischiato di morire – racconta mamma Stefania -. Il medico mi ha detto che è vivo per miracolo, e quel delinquente e i suoi parenti mi vengono a dire che è stato uno scherzo? Non voglio abbassarmi al suo livello, ma perché uno scherzo del genere non lo fa a suo figlio o a sua moglie? E poi, che vergogna questa storia del ciccione, Vincenzo è un po’ sovrappeso, ma che è una colpa questa? Io chiedo giustizia e sono contenta che i carabinieri lo hanno arrestato con l’accusa di tentato omicidio. Perché di questo si è trattato».

Condividi

 

2 thoughts on “Napoli, ragazzo seviziato perché obeso: i criminali hanno fatto anche un video

  1. Questo episodio di violenze inaudita ai danni di un ragazzino innocente ha sconvolto tutta l’Italia. Pretendiamo una pena esemplare , questi assassini , delinquenti , criminali non possono cavarsela con poco perché sono pericolosi per la società. Un abbraccio alla mamma, al papà del piccolo vi siamo vicini, coraggio non mollate! A Vincenzo va tutto l’affetto e l’ amore di tutti per continuare a sperare, credere in un mondo migliore.

  2. devono essere puniti motlo severamente per evitare che altri stronzi possono fare lo stesso

Comments are closed.