Orrore in India: sacrificio umano per scacciare i malefici. Ucciso bimbo di 7 anni

india28 settembre – Tutto è accaduto nello Stato indiano di Orissa, dove quattro persone sono state arrestate: con la scusa di allontanare gli effetti malefici del diavolo, sequestrato un bambino di sette anni a cui hanno tagliato la lingua, gettandone poi il corpo in uno stagno.

Lo scrive oggi l’agenzia di stampa Pti. e l’articolo è riportato dal messaggero Il «sacrificio umano» è avvenuto venerdì nel distretto di Balangir dove il piccolo, di nome Dasrath, stava giocando davanti a casa sua nel villaggio di Jhalipadar quando è stato adescato da un uomo che lo ha convinto ad andare con lui con la prospettiva di ricevere dei dolci.

I principali imputati nella vicenda sono, ha indicato il commissario di polizia Dilip Kumar Purohit, Bankae Behera che ha confessato di aver ucciso il bambino tagliandogli la lingua, e Hrushikesh Dash, un ‘mago tantricò che avrebbe consigliato la cruenta operazione come «l’unico modo per allontanare gli influssi malefici del diavolo».

L’ufficiale di polizia ha confermato che i quattro, dopo ave mozzato la lingua del piccolo, gli hanno legato le mani dietro la schiena gettandolo in uno stagno vicino al villaggio di Gandhrabadh.

Condividi