Siria, ribelli frustano un 16enne: non ha partecipato alla preghiera islamica

frustate29 gen 2014 – Almeno 209 persone sono rimaste uccise ieri in diverse citta’ della Siria: il bilancio e’ dell’Osservatorio siriano per i diritti umani con base a Londra. Secondo gli attivisti, nella provincia di Raqqa, alcuni militanti dello Stato islamico dell’Iraq e del Levante hanno anche tenuto prigioniero per 24 ore un ragazzo di 16 anni, punendolo con 30 frustate per non aver partecipato alla preghiera islamica.

Condividi