Nigeria: due attentati kamikaze contro operatori stranieri di telefonia mobile

22 dic. – In Nigeria due kamikaze, ciascuno a bordo di un’auto-bomba, hanno attaccato simultaneamente a Kano, capitale dell’omonimo Stato settentrionale, gli uffici di altrettanti operatori stranieri di telefonia mobile, la compagnia indiana ‘Airtel’ e la sudafricana ‘Mtn’: lo hanno riferito fonti della polizia locale, secondo cui le uniche vittime sono state peraltro gli attentatori.

Il primo e’ stato ucciso da soldati di guardia prima di riuscire ad azionare la carica esplosiva; l’altro ha travolto l’inferriata all’ingresso del locale ed e’ saltato in aria, senza tuttavia che nessun civile rimanesse coinvolto. Si ritiene che entrambi i terroristi appartenessero alla setta ultra-islamica Boko Haram, che ha piu’ volte messo nel mirino le societa’ telefoniche, accusate di aiutare con la loro tecnologia le forze di sicurezza a catturare i suoi membri. asca

Condividi