GB, Cameron: Ok a matrimoni gay in chiesa

8 dic – Il Primo ministro britannico, David Cameron, è pronto a legalizzare i matrimoni gay nelle chiese e in altri luoghi di culto. Secondo fonti del governo, il segretario alla Cultura, Maria Miller, informerà a breve il pubblico sui termini della proposta di legge che lascia alle varie chiese la totale discrezione quanto alla decisione di celebrare o meno i matrimoni fra persone dello stesso sesso.

Fra la forte opposizione della Chiesa Anglicana, dei Cattolici, e anche di molti membri del Partito conservatore, Miller sottolineerà che nessuna chiesa o gruppo religioso sarà costretto a celebrare matrimoni gay.

Parlando oggi ai giornalisti in una visita ad una casa automobilistica, Cameron ha detto: “Sono un grande sostenitore del matrimonio e non voglio che le persone gay si sentano escluse da questa grande istituzione. “Ma voglio che sia chiaro al 100% che una chiesa, o sinagoga o moschea che non vogliano celebrare matrimoni gay non dovranno assolutamente essere costretti a farlo”, ha detto ancora Cameron. “Voglio anche che sia chiaro che è un voto libero per i membri del Parlamento e che personalmente io voterò a favore”, ha concluso Cameron. tmnews

Condividi