La UE regala 65,6 mln di euro ai Balcani per aiutare le imprese

BRUXELLES, 06 DIC – Iniezione di capitali in arrivo nel 2013 per le piccole e medie imprese piu’ innovative e con maggiore potenziale di sviluppo dei Balcani occidentali

. A dare un contributo all’economia della regione e’ un nuovo strumento di finanziamento, il Western Balkan Enterprise Development and Innovation Facility (WB EDIF), con oltre 300 milioni di euro a disposizione, tramite il Western Balkan Investment Framework (WBIF).

Il capitale iniziale dell’operazione, circa 145 milioni di euro, e’ stato raccolto da Commissione europea, Banca europea d’investimenti (Bei), Fondo europeo d’investimenti (Fei), Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo (Bers), insieme ad altri donatori.

La Commissione Ue, con 65,6 milioni di euro, mette sul piatto la fetta maggiore dei finanziamenti. Il WB EDIF sara’ coordinato dal Fondo europeo di investimenti e attivato in stretta collaborazione con i governi dei Balcani occidentali, la Commissione Ue e altri partner. Il nuovo meccanismo sara’ anche aperto alla cooperazione con altre organizzazioni internazionali e donatori bilaterali, per indirizzare meglio gli sforzi nello sviluppo del settore privato nella regione. (ANSAmed)

Condividi