Il 64% degli spagnoli si oppone al salvataggio dell’economia

5 DIC – La maggioranza degli spagnoli e’ contraria a un’eventuale richiesta di salvataggio dell’economia, dopo quella per il settore bancario. E’ quanto emerge dall’ultimo Barometro del Real Instituto Elcano, fondazione indipendente di studi delle relazioni internazionali.

Il 64% si oppone a un salvataggio convenzionale e per otto spagnoli su 10, il primo programma di aiuti europei chiesto da Madrid per la ricapitalizzazione delle banche non servira’ da solo a portare il Paese fuori dalla crisi. Secondo il 52% degli intervistati la situazione economica e’ peggiorata, mentre un 37,7% ritiene che sia invariata e solo per un marginale 7,9% e’ migliorata. E sul fronte europeo la situazione non e’ migliore. Alla domanda se la Ue stia avanzando nella lotta alla crisi del debito, il 90% degli spagnoli ritiene che non solo non avanza, ma e’ in una situazione di paralisi.

Quanto alla valutazione dei leader politici internazionali, per la prima volta dall’inizio del rilevamento, gli spagnoli bocciano la cancelliera tedesca Angela Merkel, con un 4,8 su una scala da 1 a 10. Lo stesso voto riservato al presidente del Consiglio Europeo, Herman van Rompuy, seguito solo dal presidente russo Vladimir Putin (3,8) e dal presidente argentino Cristina Fernandez de Kirchner (3,5).

Il leader mondiale piu’ stimato e’ il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, con un 6,8, seguito al primo ministro britannico, David Cameron (5,4), dalla direttrice generale del Fmi, Cristina Lagarde (5,1) e dal presidente del Consiglio Mario Monti, promosso con un cinque a pari merito con il presidente della Commissione Europea, Jose’ Manuel Barroso. (ANSAmed).

Condividi