Proteste in Kuwait: polizia usa manganelli e bombe stordenti, 100 feriti

22 ott – L’onda lunga della protesta nel mondo arabo tocca anche il Kuwait. Un’inusuale manifestazione di protesta dell’opposizione a Kuwait City si e’ conclusa con scontri con la polizia, che ha usato manganelli, bombe stordenti e gas lacrimogeni.

Polizia Dubai: c’è un piano dei Fratelli Musulmani per rovesciare governi Golfo

Il bilancio finale e’ di circa 100 manifestanti e 11 agenti feriti, sostiene l’Ong locale Kuwait Society for Human Rights. Decine di migliaia di persone, scese in strada contro le modifiche introdotte alle legge elettorale, sono stati ostacolati dagli agenti in assetto anti sommossa . agi

Condividi