Mogherini minaccia la Russia e inaugura una delegazione UE in Kuwait

BRUXELLES, 14 LUG – L’Ue sottolinea “l’importanza del Trattato sui missili Inf che ha contribuito in modo significativo alla sicurezza europea e ad una più ampia sicurezza internazionale negli ultimi 30 anni”. Lo afferma l’Alto rappresentante Ue Federica Mogherini in una dichiarazione a nome dell’Ue che “esorta vivamente la Russia a rispondere in modo efficace alle serie preoccupazioni espresse ripetutamente sullo sviluppo, sui test di volo e sul dispiegamento del suo sistema missilistico a terra 9M729”.

L’unione europea chiede che a tal riguardo siano “intraprese immediatamente azioni sostanziali e trasparenti per garantire il pieno e verificabile rispetto delle disposizioni del trattato“. L’Ue si dice “profondamente preoccupata” per gli sviluppi relativi al trattato Inf, che potrebbe concludersi il 2 agosto 2019″ e definisce i prossimi giorni “l’ultima opportunità di dialogo per l’adozione delle misure necessarie per preservare questa importante componente dell’architettura di sicurezza europea”. (ANSA)

(ANSA) BRUXELLES, 14 LUG – L’Unione europea rafforza la sua presenza diplomatica nel Golfo inaugurando oggi una sua delegazione in Kuwait. Alla cerimonia era presente l’Alto rappresentante Ue Federica Mogherini ed il ministro degli Esteri del Kuwait Sheikh Sabah Khalid Al Hamad Al Sabah. Il numero totale delle delegazioni Ue nel mondo sale così a 142.

“Questa nuova delegazione europea in Kuwait è prima di tutto un segno di quanto l’Unione europea e il Kuwait siano vicini in questi anni”, ha detto Mogherini. “In un momento di tensioni regionali e globali, il Kuwait è una voce di saggezza e una forza per la pace. E questo è ciò che ci ha resi partner naturali in questi tempi difficili”. La delegazione dell’Ue in Kuwait è la terza nella regione del Golfo, dopo quelle in Arabia Saudita e negli Emirati Arabi Uniti e sarà inoltre responsabile delle relazioni dell’Ue con lo Stato del Qatar, precisa una nota.

Condividi