India: ancora un mega-blackout, 600mila persone al buio; 200 minatori intrappolati

Nuova Delhi, 31 lug. – Tre reti nazionali in tilt, una ventina di Stati senza elettricita’ e circa 600mila persone al buio. Il blackout ‘monster’ dell’India si e’ ripetuto oggi come un incubo, estendendosi in oltre meta’ del Paese e lasciando intrappolati in una miniera 200 lavoratori. Una disfunzione mai vista nella storia dei blackout mondiali che ha colpito tutto il nord e l’est del Paese e iniziata all’1.30 locale, le 10 italiane, quando la fornitura di elettricita’ e’ crollata a 40 mw a fronte di una domanda di 4000 mw.

India: black out in 7 stati, 300 milioni di persone coinvolte

La rete elettrica del Nord, Northern Grid, e’ subito collassata dopo essersi fermata gia’ ieri per sei ore, subito dopo, a catena, si sono fermate le reti elettriche dell’est e del nord est del Paese.
Paralizzati tutti i trasporti con 300 treni fermi da questa mattina. In una miniera della Eastern Coalfields di Burdwan, a 180 chilometri da Kolkat vi sono 200 minatori intrappolati per mancanza di elettricita’a. “Attendiamo di tirarli fuori nel momento in cui verra’ ripristinata la rete elettrica” ha detto un portavoce della Eastern Coalfields.

Intanto pare che la metro di Nuova Delhi abbia ricominciato a funzionare e il ministro dell’Energia ha emesso un comunicato promettendo di risolver la situazione completamente in serata.
Anche il presidente della Power Grid R.N. Nayak ha cercato di rassicurare il Paese: “Siete in mani sicure – ha detto – facciamo da anni questo lavoro. Entro le 19 di questa sera (le 14.30 italiane), il problema sara’ risolto”. (AGI) .

Condividi