L’Italia ha un problema: a Londra 2012 non inquadrano Napolitano

28 lug. – (Adnkronos) – Il Coni ha inoltrato una protesta formale al general manager dell’Olympic Broadcasting Service (OBS), Manolo Romero, per non aver inquadrato il Presidente della Repubblica Italiana, Giorgio Napolitano, mentre dalla postazione assegnatagli dal cerimoniale del Comitato Organizzatore (Locog) salutava in piedi il passaggio della rappresentativa italiana durante la cerimonia d’apertura dei Giochi Olimpici di Londra 2012. E’ quanto fa sapere il Coni in un comunicato.

“Nella lettera, firmata dal Capo Missione Raffaele Pagnozzi, e’ stato anche sottolineato che il Coni aveva segnalato agli organizzatori per tempo la presenza del Capo dello Stato al quale rivolge ancora una volta il piu’ profondo ringraziamento per non aver voluto far mancare il suo sostegno alla squadra, sia pure in un particolare momento di carattere personale”, si legge ancora nel comunicato.

“Il Presidente del Coni, Giovanni Petrucci, ha inviato -fa sapere il Coni- una lettera al Presidente Napolitano per illustrare l’accaduto esprimendo il rincrescimento dell’intera delegazione italiana”.

Condividi