All’Afghanistan possibili altri 15 miliardi di aiuti in più

5 luglio – I paesi che sostengono l’Afghanistan potrebbero impegnarsi per 15 miliardi di aiuti allo sviluppo supplementari entro il 2015: è quanto si legge sulla stampa giapponese alla vigilia della conferenza prevista a Tokyo per questo fine settimana. Ad essa parteciperanno il segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon, il segretario di Stato Usa Hillary Clinton e i responsabili di altri 70 paesi e organizzazioni internazionali.

I partecipanti dovranno discutere i modi con cui sostenere lo sviluppo dell’Afghanistan nel decennio 2015-2024, ovvero quello immediatamente successivo al completamento del ritiro delle truppe internazionali dal paese asiatico. E secondo l’agenzia Kyodo, il totale delle promesse di aiuti a Kabul potrebbe toccare i 15 miliardi di dollari.

In cambio di questi aiuti, l’Afghanistan dovrebbe impegnarsi a sradicare la corruzione, riformare il suo sistema giuridico, consolidare le sue finanze e ultimare una serie di altre riforme ritenute necessarie allo sviluppo del paese. tmnews

Condividi