Coronavirus, UE: tonnellate di aiuti al Sudan e 112 milioni di euro al Tagikistan

Ponte aereo umanitario verso il Sud Sudan nel quadro del sostegno europeo ai Paesi vulnerabili alla pandemia. Su un primo aereo, arrivato oggi nel Paese africano, forniture umanitarie e materiale medico; nei prossimi giorni partirà il secondo e così saranno 89 le tonnellate di merci trasportate nel Paese. “Si tratta di una delle più importanti operazioni di ponte aereo umanitario dell’Ue”, precisa una nota europea.

“È nell’interesse di tutti lottare contro la pandemia a scala mondiale”, ha sottolineato il commissario per la gestione delle crisi, Janez Lenarcic.

L’altra notizia invece riguarda un pacchetto di 112,2 milioni di euro per rafforzare i servizi sanitari, educativi e sociali in Tagikistan. Così, nelle parole del commissario per i partenariati internazionali, Jutta Urpilainen, il Paese “sarà in grado di aumentare e migliorare la propria copertura sanitaria e i giovani tagiki avranno un maggiore accesso a un’istruzione di qualità superiore, anche in tempi di crisi, e maggiori possibilità di lavoro”. L’Ue aveva già consegnato 13 tonnellate di forniture mediche essenziali e 60 tonnellate di semi di patata a piccoli agricoltori vulnerabili.  AGENSIR

Condividi