Cristianesimo sotto attacco: ‘offensiva immagine di san Michele che scaccia Satana’

Condividi

 

Il cristianesimo è sotto attacco. Oltre alle esortazioni di Shaun King per demolire “statue razziste” di Gesù e della Madonna e distruggere le vetrate, ecco The Guardian che diffonde una petizione la rimozione di un’immagine “offensiva” di San Michele che schiaccia il diavolo sotto i piedi. Attivisti antirazzisti chiedono la modifica di uno dei più alti onori della Gran Bretagna conferiti personalmente dalla Regina perché dicono che il suo distintivo ricorda una raffigurazione di un angelo bianco in piedi sul collo di un uomo nero incatenato.

L’Ordine di San Michele e San Giorgio è tradizionalmente assegnato ad ambasciatori e diplomatici e alti funzionari del Ministero degli Esteri che hanno prestato servizio all’estero. Ha tre gradi, il più alto dei quali è Knight Grand Cross (GCMG), seguito da Knight Commander (KCMG) e Companion (CMG).



Le immagini sul badge del premio ritraggono San Michele che calpesta Satana, ma gli attivisti sostengono che l’immagine ricorda l’uccisione di George Floyd da parte di agenti di polizia bianchi negli Stati Uniti che hanno portato a proteste in tutto il mondo.

Una petizione, che chiede la modifica della medaglia, ha attirato oltre 2.000 firme su change.org. La petizione, avviata da Tracy Reeve, afferma: “Questa è un’immagine altamente offensiva, ricorda anche il recente omicidio di George Floyd da parte del poliziotto bianco allo stesso modo presentato qui in questa medaglia. Noi sottoscritti chiediamo che questa medaglia venga completamente ridisegnata in un modo più appropriato e che vengano fornite scuse ufficiali. ”

Sir Simon Woolley, il regista e uno dei fondatori dell’Operazione Black Vote, che fa campagne per una maggiore rappresentanza delle minoranze etniche in politica e nella vita pubblica, ha affermato di essere rimasto sconvolto dal distintivo. “L’immagine originale potrebbe essere stata di San Michele che uccide Satana, ma la figura non ha corna o coda ed è chiaramente un uomo di colore. È una rappresentazione scioccante ed è ancora più scioccante che quell’immagine possa essere presentata agli ambasciatori che rappresentano questo paese all’estero ”, ha detto.

“Questo è il passato che informa il presente ed è per questo che simboleggia tutto ciò per cui Black Lives Matter sta facendo una campagna. Fornisce una sfida e un’opportunità. La sfida è riconoscerla e possederla, ma l’opportunità è quella di rimediare. È facile sbarazzarsi di un’immagine, ma vorrei una ristrutturazione radicale, perché la maggior parte delle istituzioni create dall’impero è ancora lì.

Buckingham Palace è stato contattato per un commento.

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Il figlio di Muhammad Ali su Black Lives Matter: “non sono altro che diavoli. Tutte le vite contano. Sono razzisti.” Black Lives Matter non rappresenta gli afroamericani.

Figlio di Muhammad Ali su Black Lives Matter: “Sono razzisti, non rappresentano gli afroamericani”

 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -