Coronavirus, von der Leyen teme corsa ai vaccini: nessuno puo’ dire “prima io”

“Quando combattiamo una pandemia come questa, nessuno puo’ dire “prima io” se si tratta di cure”. E’ il monito della presidente della Commissione europea Ursula Von der Leyen riguardo al discusso tema del vaccino.

“Al vertice globale del prossimo 27 giugno, ha aggiunto la numero uno di Bruxelles, esploreremo con i nostri partner internazionali la possibilita’ che un numero significativo di Paesi si accordino per mettere insieme risorse per prenotare congiuntamente i futuri vaccini dalle compagnie farmaceutiche, facendo nello stesso prenotazioni anticipate per i Paesi a reddito medio-basso”, ha concluso.  ANSA

La presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, ha annunciato, con un video messaggio registrato oggi a Bruxelles, la nuova strategia Ue sui vaccini, che consiste in un’azione congiunta degli Stati membri, che eviti la “concorrenza dannosa degli uni contro gli altri” per assicurarsi le forniture, e nella convocazione di un “vertice mondiale” il 27 giugno, allo scopo di garantire “un accesso universale ai vaccini, specialmente per i paesi più vulnerabili”

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi