Landini (Cgil): “Regolarizzare i migranti sarebbe atto di intelligenza”

“Abbiamo chiesto la regolarizzazione dei lavoratori migranti, ma ieri sera il governo non ci ha risposto. Sarebbe un atto di intelligenza per la salute dei lavoratori e per combattere il lavoro nero e il caporalato“. Ospite di Circo Massimo su Radio Capital, il segretario generale della Cgil Maurizio Landini ha rilanciato la regolarizzazione dei migranti stranieri presenti in Italia.

“Sono sfruttati, invisibili, nessuno vuole lavorare per 3 euro l’ora. Continuare con questo regime vorrebbe dire regalare alla criminalità organizzata la gestione di questo mercato nero. Regolarizzare sarebbe un segnale per il futuro del lavoro” conclude Landini. Interista di Jean Paul Bellotto e Oscar Giannino

Ma i caporali sono quasi tutti “migranti”

Caporalato e intermediazione illecita, arrestati pakistani

Caporalato, sfruttavano extracomunitari: arrestati tre albanesi

Caporalato, misure cautelari per quattro marocchini

Caporalato: sfruttano connazionali nel Tarantino, arrestati 3 marocchini

Coop e caporalato: a Latina, arrestati anche sindacalista e ispettore del lavoro

Caporalato, arrestati due bulgari

Caporalato: richiedenti asilo impiegati in nero, tre stranieri arrestati

Caporalato: arrestati tre rumeni nel Tarantino

Caporalato in mano agli stranieri, arrestati 7 cinesi

Caporalato: braccianti africani sfruttati, sudanese arrestato a Foggia

Caporalato e sfruttamento del lavoro, arrestato gambiano

Caporalato e manodopera clandestina, arrestati marocchini

Caporalato in Puglia, arrestato senegalese

Caporalato in mano agli stranieri, arrestato Drissa Diawara

Caporalato, due migranti arrestati a Cerignola

Caporalato: 32 braccianti sfruttati, arrestato pakistano nel Leccese

Caporalato: arrestati 5 bengalesi e un italiano

Caporalato nel Foggiano, business in mano a senegalesi e bulgari

Caporalato e associazione a delinquere: 5 rumeni arrestati

Caporalato, sudanese arrestato nel Potentino

Cosenza, caporalato: arresti in un centro di accoglienza

Caporalato a Prato: immigrati sfruttati nel Chianti, presa banda di pakistani

Condividi