Caporalato e manodopera clandestina, arrestati marocchini

Condividi

 

CESENA (FORLÌ-CESENA), 22 SET – Compensi orari compresi tra i 3 e i 6 euro con turni anche di 14 ore di lavoro consecutive, a volte anche senza cibo e acqua. Per questo tre uomini di 31, 33 e 34 anni, di nazionalità marocchina, regolarmente in Italia e abitanti nel Veronese, sono stati arrestati e sono in carcere con l’accusa di caporalato e utilizzo di manodopera clandestina. L’operazione è stata effettuata dal nucleo di Polizia economico-finanziaria di Forlì.
Indagati due titolari di tre aziende agricole (due a Forlì e una a Cesena).

I tre, che avevano precedenti specifici, sono accusati di aver reclutato e impiegato manodopera in condizioni di sfruttamento presso imprese agricole della provincia di Forlì-Cesena, Ravenna e Verona. Le indagini sono state avviate in seguito a segnalazioni della Guardia di Finanza in base a ispezioni dell’Ispettorato del lavoro nell’agosto 2017. ansa

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -