Caporalato: sfruttano connazionali nel Tarantino, arrestati 3 marocchini

Tre cittadini marocchini di 31, 36 e 37 anni, residenti a Castellaneta (Taranto), e un 56enne di Ginosa (Taranto), proprietario di un terreno in cui venivano sfruttati braccianti agricoli, sono stati arrestati e posti ai domiciliari dai carabinieri per intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro. Nel corso degli accertamenti – scrive la Gazzetta del Mezzogiorno – è emerso che i tre extracomunitari avevano provveduto a reclutare 9 loro connazionali, di età compresa tra i 20 ed i 32 anni, tutti senza permesso di soggiorno, destinandoli al lavoro nei campi in contrada Pantano di Ginosa.

I lavoratori ricevevano 30 euro al giorno per sette ore di lavoro, con la decurtazione di 5 euro al giorno per il trasporto e 50 euro al mese per occupare un alloggio, ubicato in contrada Gaudella di Castellaneta, privo delle condizioni igieniche necessarie, in violazione alle norme contrattuali, di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

Al proprietario del terreno sono state contestate anche violazioni amministrative per un importo di 80mila euro e comminate ammende per 65mila euro. Il proprietario dell’immobile concesso in locazione abusiva ai cittadini extracomunitari è stato denunciato per favoreggiamento della permanenza sul territorio nazionale di immigrati irregolari. I veicoli utilizzati dai tre ‘caporali’ per il trasporto dei lavoratori nei campi sono stati sequestrati.

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Caporalato in mano agli stranieri, arrestati 7 cinesi

MANTOVA, 9 NOV – I carabinieri di Mantova hanno arrestato sette cinesi che sottoponevano lavoratori a condizioni di sfruttamento, approfittando del loro stato di bisogno e per caporalato in tre aziende tessili nella città virgiliana. Quaranta i lavoratori identificati di cui sette irregolari tutti trovati in condizioni “disumane”. I carabinieri di Mantova insieme a quelli…

Caporalato: braccianti africani sfruttati, sudanese arrestato a Foggia

Caporalato in mano agli stranieri – La polizia di Foggia ha arrestato per intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro Abdullah Abdullah, di 40 anni, sudanese con regolare permesso di soggiorno. Ogni mattina – scrive la Gazzetta del Mezzogiorno –  l’uomo portava con il suo furgone alcuni braccianti africani in varie zone agricole in tutta la…

Caporalato in mano agli stranieri, arrestato Drissa Diawara

https://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/upload/Video%20caporalato.mp4   La polizia e i carabinieri di San Severo (Fg) hanno arrestato ieri, in flagranza di reato, un 40enne, Drissa Diawara, accusato di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro, violenza, resistenza a Pubblico Ufficiale, lesioni e danneggiamento dell’auto di servizio. Gli agenti durante un controllo hanno individuato alcuni braccianti extracomunitari che raccoglievano pomodori nei…

Caporalato: col jobs act fu abrogato il reato di intermediazione fraudolenta di manodopera

di Antonio Amorosi Quando sarà finita la retorica sui 16 braccianti agricoli morti in 48 ore nel foggiano, qualcuno dovrà spiegare il suo storytelling, gli annunci e la sorpresa e perché il giorno dopo si riparte con i caporali di sempre, come se nulla fosse. Anche perché tanti pugliesi che hanno visto le scene in…

Condividi