Roma, clochard morto di freddo in un parcheggio

Il cadavere di un clochard, di età compresa tra i 50 e 60 anni, è stato ritrovato  alle 10:20 nei pressi del parcheggio del supermercato Eurospin di via Amico Aspertini, in zona Tor Bella Monaca, a Roma. L’uomo non avrebbe segni di violenza sul corpo e la prima ipotesi degli inquirenti è che il senzatetto sia morto a causa del freddo.

Sul posto, oltre ai medici del 118 e agli agenti della polizia locale di Roma Capitale, sono intervenuti i carabinieri della stazione Roma Tor Bella Monaca e per i rilievi, visto che il senza tetto era sprovvisto di documenti, anche i militari del Nucleo Investigativo di Frascati.

La salma è stata trasportata all’ospedale di Tor Vergata a disposizione della procura di Tivoli. affaritaliani.it

Senzatetto: dal 2009 sono aumentati del 70%

I senzatetto e l’emergenza casa in Europa e in Italia – di Maria Serena Natale /CorriereTV Nell’Unione europea un’intera fascia di popolazione (il 10,4%) è stremata dai costi di alloggio, elettricità, acqua e gas che assorbono circa il 40% del reddito familiare. Tra 2009 e 2019 i senzatetto sono aumentati del 70%: oggi sono almeno…

Torino, raddoppiano i senzatetto: la metà sono 50enni italiani

Con la crisi economica, è cambiato l’identikit del senzatetto. Addio all’immagine del «vecchio barbone». «I clochard “per scelta” sono sempre meno. Nell’ultimo periodo ci imbattiamo più spesso in persone con problemi mentali o di dipendenza. Non solo italiani e stranieri dell’Est Europa. Cresce la presenza degli extracomunitarii». La fotografia del fenomeno – scrive il Corriere…

A Taranto vengono ospitati i “migranti”. Ma guardate come vivono i cittadini!

A Taranto sono stati gentilmente ospitati i clandestini prelevati dalla Ong francese di Ocean Viking, che non fuggono dalla fame, né tanto meno dalla guerra. Ma guardate come vivono due fratelli tarantini sfrattati un anno fa, da quando è morta la mdre che pagava l’affitto con la sua misera pensione. Il sindaco Pd non è…

Senzatetto, a Roma ce ne sono 14mila in condizioni disumane

A Roma, la condizione di sofferenza delle circa 14.000 persone in povertà estrema rappresenta un problema purtroppo in costante crescita

Condividi