Marocco: Youtuber condannato a 4 anni, “ha criticato il re”

Bergoglio e il re del Marocco

ROMA, 27 DIC – Un noto Youtuber marocchino, Mohamed Sekkaki, è stato condannato a quattro anni di carcere e ad una multa di 4.000 dollari per aver criticato il re marocchino Mohammed VI e aver chiamato i marocchini “asini”. Lo riporta la Bbc. Sekkaki, i cui video vengono visti ogni giorno da oltre 200.000 persone, ha annunciato che ricorrerà in appello.

Arrestato anche il giornalista e attivista per i diritti umani Omar Radi, accusato di aver insultato un giudice su Twitter lo scorso aprile. (ANSA)

Condividi