Commissione Banche, M5s candida Lannutti: ira del Pd

Elio Lannutti è il candidato del Movimento 5 Stelle alla presidenza della Commissione d’inchiesta sulle banche. L’investitura è arrivata in una riunione nella quale il senatore pentastellato ha ricevuto la maggioranza dei voti espressi dai colleghi parlamentari riuniti. Una candidatura che rischia davvero di aprire una nuova spaccatura all’interno del governo. Lannutti, presidente onorario di Adusbef, ha sempre avuto posizioni molto dure sulle banche e sull’Europa, definendo l’euro “rapina del secolo”.

Banche: Orfini, Pd rifiuti candidatura Lannutti, M5s si vergogni – E infatti non si è fatta attendere la reazione del Pd. “Lannutti, quello che diceva che le banche sono controllate dai Savi di Sion, è il candidato del m5s per la presidenza della commissione banche. Spero che il mio partito si rifiuti di accettare una cosa del genere. E spero che il m5s si vergogni. Ma tanto”. Cosi’ su Twitter Matteo Orfini, parlamentare del Partito Democratico.

Banche: Fiano, candidatura Lannutti sarebbe grave problema – “Se i #5S candidassero a Presidente della #CommissioneBanche il Sen. @ElioLannutti che pubblicizzo’ il #ProtocollodeiSavidiSion principale testo falso della letteratura antisemita si aprirebbe un problema grande come una casa. Per me personalmente un problema non superabile”. Lo scrive su Twitter il deputato Dem Emanuele Fiano.  affaritaliani.it

Razzismo di sinistra e integrazione

Condividi