Agrigento, senegalese riduce in fin di vita un ambulante

Condividi

 

Una brutale aggressione che si è consumata nel pieno centro di Ribera (Agrigento) ha portato i carabinieri della locale stazione sulle tracce di un cittadino senegalese di 43 anni che, al culmine di una violenta lite risalente a pochi giorni fa, aveva colpito con un tremendo pugno al volto un venditore ambulante.

I militari sono riusciti a risalire all’africano al termine di un’indagine lampo, aiutati anche dalle immagini riprese da alcune telecamere di sicurezza presenti in zona. Lo straniero, che nel frattempo stava tentando di darsi alla macchia, è stato così identificato ed arrestato, poi una volta espletate le formalità di rito per lui si sono spalancate le porte del carcere.



Le forze dell’ordine stanno ancora lavorando sulle cause che hanno portato il 43enne a colpire con tanta ferocia il venditore ambulante, rimaste ancora oscure agli investigatori. La vittima, nel frattempo, è stata ricoverata in gravissime condizioni e con prognosi rigorosamente riservata presso l’ospedale di Agrigento; secondo fonti ospedaliere l’uomo sarebbe seriamente in pericolo di vita.

www.ilgiornale.it



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -