Konare: “Bisogna affrontare il nemico qualunque sia il prezzo da pagare”

Condividi

 

di Mouhamed Konare
Ovunque in Occidente, tutte le tv parlano solo degli africani che arrivano sulle coste italiane..
Il dibattito si riassume all’accoglienza o non dei giovani africani..
L’ Elite occidentale francese non osa affrontare le cause di questo fenomeno; al contrario la Francia cerca con tutti i mezzi di sfondare il chiodo nella piaga..
Il paradosso è la complicità di quelli che noi chiamiamo presidenti Africani che operano per mantenere l’Africa nella schiavitù, nella miseria e nell’umiliazione perpetua..

Basta leggere la storia dei rapporti tra l’Africa e la Francia in tutto il continente per sapere che questo stato negriero non partirà mai dall’Africa se non c’è un’insurrezione popolare..
Non si tratta più di manifestare per le strade d’Africa, lo facciamo da decenni sotto la violenza di polizia e gli arresti abusivi..
Oggi è il momento di affrontare questo stato di schiavi una volta per tutta camminando su tutte le ambasciate di Francia in tutto il continente. Come hanno fatto gli iraniani a cacciare gli americani dall’Iran..
Bisogna camminare pacificamente sulle ambasciate di Francia in tutto il continente e restarci fino a quando la Francia non lascia la nostra terra..
Finché non lo faremo, la Francia non lascerà mai l’Africa perché la sua sopravvivenza dipende del sottosuolo ,le nostre materie prime..

D’ altronde non capisco perché la Francia vuole a tutti i costi avere diritto di parola nella politica africana…
Di che diritto un’eventuale moneta africana deve essere fabbricata in Francia..
Perché un’eventuale moneta africana deve essere fissata all’euro?
Non mettiamo il naso nella politica franco-francese quindi non vedo perché la Francia sia da sempre coinvolta negli affari africani…
A meno che lei non ci consideri dei sub-uomini che può sottomettere come buono gli pare.. E questo il codice nero ce lo dice..
Il Franco Cfa ce lo dice..
Gli accordi commerciali ce lo dicono…
L’ occupazione militare ce lo dice..
La carta dell’imperialismo, gli accordi di Berlino ce lo dicono..

Viviamo un momento storico in cui ogni africano deve essere pronto a pagare il prezzo per il destino del nostro popolo..
Bisogna occupare le ambasciate di Francia in tutto il continente fino alla liberazione totale di sei secoli di predazione..
L’ unica soluzione..
Tutto il resto non serve a niente..
Bisogna affrontare il nemico qualunque sia il prezzo da pagare.
Non possiamo avere paura di morire perché nascere in Africa è come nascere morto.

Konare: ”Non è immigrazione, è deportazione di massa. Assassini”

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Diffamazioni a Imolaggi – Armando Manocchia risponde ai professionisti della mistificazione

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -