Busta con proiettile calibro 9 a Salvini. Lui: “non mi fermo”

Condividi

 

Una busta con un proiettile calibro 9 indirizzata a Matteo Salvini è stata intercettata al Centro di Smistamento Postale di Roma, in piazzale Ostiense, ed è stata sequestrata dagli artificieri della polizia di Stato. Lo si apprende da fonti del Viminale. Il pacco ha insospettito gli investigatori per l’assenza dell’annullo postale e di un mittente. Nessun messaggio né sigle di rivendicazione.

“Oggi mi hanno spedito una busta con un proiettile.
Non mi fanno paura e non mi fermo.
Più che nella solidarietà della politica, spesso ipocrita, confido in quella di milioni di italiani perbene che si esprimeranno con il voto di domenica.
Vi voglio bene, Amici.”. Lo scrive Salvini su Facebook.

Ricordiamo che, senza clandestini da accogliere, la mafia ed i suoi complici perdono miliardi.

Business migranti, Demoskopica: alle cosche 4,2 miliardi in tre anni

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -