Nei Paesi UE 700mila persone dormono in strada, +70%

Condividi

 

Ogni notte in tutta Europa circa 700 mila persone dormono in strada. Dal 2009, anno in cui se ne contavano circa 410 mila, i senzatetto sono aumentati del 70%. I servizi di ospitalità presenti nei diversi paesi europei non riescono a garantire un rifugio per la notte a tutti né ad assistere le persone senza fissa dimora in modo sicuro e adeguato.

Anche tra coloro che hanno una casa le condizioni di vita non sono sempre ottimali: più di 17 milioni di famiglie nell’Unione Europea non possono permettersi di riscaldare adeguatamente le loro abitazioni; oltre 7 milioni sono in arretrato con il pagamento delle rate del mutuo o dell’affitto.



Alla vigilia della scadenza della Strategia Europa 2020 per la crescita e l’occupazione, la Federazione Europea delle organizzazioni che lavorano con persone senza dimora (FEANTSA) e la Fondazione Abbé Pierre mettono in discussione l’efficacia delle politiche europee contro la povertà e l’esclusione sociale. Nella Quarta panoramica sull’esclusione abitativa in Europa le due organizzazioni analizzano il sistema di accoglienza temporanea o d’emergenza e lanciano l’allarme sul preoccupante aumento delle persone che subiscono problemi di grave esclusione abitativa.

fonte AGI

Il coraggio di Mattarella: il Sistema di diritti che mette al centro la persona si chiama Europa»»



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -